Founder

Enrico Procentese è un fotografo italiano. Nato e cresciuto nei colori del mare partenopeo, presto capisce di possedere un punto di vista insolito, che esprime attraverso una passione nata in tenera età: la fotografia. Classe 1990, Enrico ama cogliere in ciò che lo circonda piccoli stralci di bellezza, da tradurre poi in immagini dal grande potere comunicativo. Il suo intento è di ricercare proprio questa bellezza grazie all’autenticità di cui è manifestazione, perché possa tornare ad essere quello strumento capace di accompagnare gli esseri umani verso la loro evoluzione, attraverso una via benevola. Lo stupore che ci coglie osservando i suoi lavori è lo stesso che prova un bambino davanti a ciò che desidera: così possiamo tornare a vivere le nostre emozioni con pienezza, lasciando perdere le sovrastrutture mentali e sociali imposte dai media e accogliendo in noi una sensazione che nasce direttamente dal cuore.

Enrico ora vive a Milano, dove è giunto guidato dal grande amore per l’arte, i viaggi, il cinema e la musica.

Realizza reportage e foto tour in tutto il mondo: attento osservatore della vita quotidiana, intende la fotografia come strumento di ricerca capace di raccontare in maniera personale realtà sociali e culturali, selezionando attraverso il rettangolo aureo della camera view piccoli spazi di poesia, sia naturali, che umani o architettonici.
Legato alla fotografia in bianco e nero, i suoi interessi si sono concentrati nella rappresentazione e nella documentazione del mondo contadino in tutti i suoi aspetti. Nel 2012 inizia a collaborare in qualità di travel blogger con l’edizione italiana di Condé Nast Traveller e nel 2013 con il FAI (Fondo Ambiente Italiano) in qualità di fotografo ufficiale per alcuni progetti riguardanti la salvaguardia e la promozione del patrimonio naturale e culturale italiano, tra cui Via Lattea. Dal 2014 è Direttore Responsabile del magazine online The View.

Enrico Procentese | portrait by Anna Sun

Enrico Procentese is an Italian photographer. Born and grown up surrounded by the colors of the Neapolitan sea, he soon understands he is the owner of a peculiar perspective and he starts expressing his point of view through his ageless passion: photography. Born in 1990, Enrico loves capturing beauty in every little thing that surrounds him, transforming it in highly communicative images. His aim is to find Beauty in real and authentic things, thus enabling Beauty be an instrument that can help human beings evolve in a positive way.

The amazement felt when looking at Enrico’s works is the same felt by a little child that gains what he wants: this is how we can return to live our emotions fully, leaving behind us the mental and social superstructures conveyed by the media, thus embracing a new feeling that comes straight from the heart.

Enrico currently lives in Milan, driven by his great love for art, travels, cinema and music.

Enrico makes reportage and photo tours all over the world: he looks intently at all the aspects of the everyday life and he believes photography is an instrument capable of describing in a personal way social and cultural realities, catching little moments of natural, human or architectural poetry through the gold rectangle of the camera.

Bound to black and white photography, Enrico was particularly interested in representing and describing every single aspect of the rural world. In 2012 he started cooperating as a travel blogger with the Italian edition of Condé Nast Traveller and in 2013 with FAI ( Fondo Ambiente ItalianoItalian Association for the Environment) as official photographer for certain projects related to the safeguard and promotion of the Italian natural and cultural heritage, amongst which ranks also Via Lattea. Starting from 2014 he is the Director of the online magazine The View.

Texts by Caterina Mosca and Catherine Feller

Portrait by Anna Sun